LA CENA DELLA DISCORDIA

Un archeologo sulla sedia del tempo

 

Di e con: Senio G. B. Dattena

Danza: 

Alla fisarmonica: Maurizio Serra

Luci: Ivano Cugia

Costumi: Stefania Dessì

 

 

Un archeologo a dir poco surreale, millanta straordinarie scoperte che gli consentiranno di riscrivere la storia degli ultimi cinquemila anni. Dal fantastico ritrovamento del Pomo della Discordia, all’incredibile apparizione del padre degli dei, dalle impronte del corpo della dea Teti, all’elmo di Ermes. Una sfilza di meravigliosi reperti che consentono al nostro surreale archeologo, di condurci per mano in quel meraviglioso racconto della mitologia che parte dall’amore tra la bellissima Nereide Teti e lo stesso Zeus, per giungere al sacrificio di Ifigenia, dolce figlia di Agamennone e quindi, alla partenza per Troia. Un viaggio complicatissimo che il Nostro archeologo, grazie alla sua piccola follia, riuscirà a rendere semplice, leggero e divertente e i famosi ritrovamenti millantati sono tanti piccoli tasselli che consentiranno al pubblico di raccapezzarsi tra decine di nomi e situazioni diverse.